In Outfit

Levi’s x Star Wars

Levi’s celebrates the Star Wars saga.

Sweatshirts, denim jackets and megagalactic outfits.

The collection is available from 1 November on the levi’s website.

Let’s find out together

Do you like this sweatshirt? Click here to find it!

Price:€ 40,00

Click Here to find it!

Price: € 80,00

Do you like this T-Shirt? Click Here to buy it!

Price: € 30,00

If you like this Sweatshirt Click Here !

Price: € 80,00

These are the products chosen by WorldStyle.

If you want to see all the products Click Here !

In Shirt

Ralph Lauren

What do you think of this casual shirt by Polo Ralph Lauren?

Thanks to its colors it is possible to combine it in several ways.

You can use it as an “elegant” shirt with a tie, or you can use it open with a white shirt!



  • Custom-Fit: a shaped silhouette, halfway between the Classic-Fit and Slim-Fit models.Adherent in the waist
  • Long sleeves with buttoned cuffs.
  • Cotton.
  • Machine washable. imported
  • The size M has a length of 80 cm, shoulder of 46.3 cm, chest of 111.8 cm and sleeves of 87.6 cm. The sleeve length varies by 2.5 cm depending on the size.





Price: € 119,00

If you like this Polo Ralph Lauren shirt, Click Here!

In Interview

Daniel Pinheiro

EN: Daniel was born on February 7, 1989, in Viana do Castelo, Portugal! His fondness for art led him to study architecture, but it was a few years later, in Germany where he began to gain a charm for fashion.

Daniel has agreed to be interviewed by us, here are our questions for the blogger:

IT: Daniel è nato il 7 febbraio 1989 a Viana do Castelo, in Portogallo! La sua passione per l’arte lo portava a studiare architettura, ma fu qualche anno dopo, in Germania, dove iniziò a guadagnare fascino per la moda.

Daniel ha accettato di essere intervistato da noi, ecco le nostre domande per il blogger:


The interview in English 🇬🇧


1) Can you tell us something about yourself that is not on
your Instagram profile?

Yes, a lot is not on my Instagram Profile. I am a very funny guy, very calm and mature person, and that is something that is not easily visible on my social media. 

2) What’s your favorite kind of food?

All, i love healthy food, but i cannot live with some fast food 😉 

3) How and why started using instagram?

I started to use Instagram as any other social media, but with a friends tip, i changed the way i use Instagram, and i started to do this kinda Blog to showcase fashion and lifestyle 😉 

4) What does 100k followers mean to you? and how do you plan to celebrate?

A lot. I mean, i don’t care about numbers, but 100k followers is always good. I care more about interaction then numbers. I don’t plan it actually, i mean it is dope and i am 100% thankful to all of my followers, o love them and i tell them that all the time, but it is not a reason to celebrate. Is just a reason to keep going and push harder so i can grow even more! 

5)  When did you understand that you could be famous with your passion?

Fame is not important to me. Recognition, that is important. I realize that pretty early, but again, i don’t want to be famous, i want to be recognised for my work and quality. 

6)  After the aim of 100k followers, what’s your next goal?

Like, 100k were never a goal, it is a consequence of the main goal. My goal is to do this as my job, be able to showcase and represent more, and be successful on this path. And that is my main goal, the rest is just a ‘consequence’ of that. 

7)  How was the experience at “Pitti Immagine 2019”?

Pitti is always a superb experience. The amount of knowledge and inspiration on that faire is just over the top. So i can always say that the experience there is amazing, because i bring so much inspirations and knowledge from there. That is what i love about Pitti experience, the fact that you feel at home, don’t matter what style you have. 

8)  Do you feel more comfortable wearing a shirt or a t-shirt?

I feel conformable wearing everything i use. I only use things i like, things i feel confidente and comfortable using. My instagram is My style, i don’t use anything just because it might bring me more following or go viral. I am Me all the time. And i am a versatile guy, who gets bored easily if wearing the same stuff all the time. 
So i feel as much comfortable wearing a t-shirt or a shirt 😉 

9)  Do you have an accessory that you prefer among all?

No, i love accessories. The watch is that one that can never fails on a look in my opinion, so that is the main one. But i love them all 😉 

10) Having so much experience, what advice would you give to those who are starting a career like yours now?

To be themselves. I think that authenticity is one of the best things to have, and if you match that with dedication, doing the best you can, you will be sucessfull. So do the best you can 😉 


Our best wishes to Daniel for his 100k followers and to achieve all his goals.
On instagram: @dp_style


L’intervista in Italiano 🇮🇹


1) Puoi dirci qualcosa su di te che non si trova
sul tuo profilo Instagram?

Sì, molto non è sul mio profilo Instagram. Sono un tipo molto divertente, una persona molto calma e matura, e questo è qualcosa che non è facilmente visibile sui miei social media.

2) Qual è il tuo tipo di cibo preferito?

Tutto, amo il cibo sano, ma non posso vivere senza alcuni fast food;)

3) Come e perché hai iniziato a usare instagram?

Ho iniziato a utilizzare Instagram come qualsiasi altro social media, ma con i suggerimenti degli amici, ho cambiato il modo in cui utilizzo Instagram e ho iniziato a farlo simile ad un blog per mostrare la moda e lo stile di vita;)

4) Cosa significa per te raggiungere 100k followers ? e come intendi festeggiare?

Un sacco. Voglio dire, non mi importa dei numeri, ma 100k followers è sempre un buon risultato. Mi interessa più l’iterazione che i numeri. Non lo pianifico in realtà, voglio dire, è fantastico e io sono al 100% grato a tutti i miei followers, io li amo e glielo dico sempre, ma i 100k followers non è un motivo per festeggiare, è solo un motivo per andare avanti e spingere di più così posso crescere ancora di più!

5) Quando hai capito che potevi diventare famoso con la tua passione?

La fama non è importante per me. Riconoscimento, è importante.

L’ho capito molto presto, ma ancora una volta, non voglio essere famoso, voglio essere riconosciuto per il mio lavoro e la qualità.

6) Dopo i 100k followers, qual è il tuo prossimo obiettivo?

Ad esempio, 100k non sono mai stati un obiettivo, è una conseguenza dell’obiettivo principale. Il mio obiettivo è quello di fare questo come lavoro, essere in grado di mostrare e rappresentare di più e avere successo su questo percorso e questo è il mio obiettivo principale, il resto è solo una “conseguenza” di ciò.

7) Com’è stata l’esperienza a “Pitti Immagine 2019”?

Pitti è sempre un’esperienza fantastica. La quantità di conoscenza e ispirazione in quella fiera è sopra le righe. Quindi posso sempre dire che l’esperienza è incredibile, perché porto così tante ispirazioni e conoscenze da lì. Questo è ciò che amo dell’esperienza di Pitti, il fatto che ti senti a casa, non importa quale stile hai.

8) Ti senti più a tuo agio indossando una camicia o una maglietta?

Mi sento conforme indossando tutto ciò che uso. Uso solo le cose che mi piacciono, le cose che mi sento confidente e comodo uso. Il mio instagram è il mio stile, non uso nulla solo perché potrebbe portarmi più seguito o diventare virale. Io sono me tutto il tempo. E io sono un ragazzo versatile, che si annoia facilmente se indossa sempre le stesse cose.
Quindi mi sento tanto comodo sia indossando una camicia che una maglietta 😉

9) Hai un accessorio che preferisci tra tutti?

No, amo gli accessori. L’orologio è quello che non può mai mancare su un look secondo me, quindi quello è il principale. Ma li amo tutti;)

10) Avendo così tanta esperienza, quale consiglio daresti a chi sta iniziando una carriera come la tua adesso?

Essere se stessi. Penso che l’autenticità sia una delle migliori cose da avere, e se la abbini con dedizione, facendo il meglio che puoi, avrai successo. Quindi fai il meglio che puoi 😉


I nostri migliori auguri a Daniel per i suoi 100k followers e per raggiungere tutti i suoi obiettivi.
Su instagram: @dp_style

In Outfit

Zalando outfit

Do you like this outfit by Zalando?

Do you like this outfit by Zalando?


Outfit price: € 266,96

Model: Sandro Rasà

Click Here to buy this outfit!


Tommy Hilfigher T-Shirt

CORP FLAG TEE

Price: € 39,99

Click Here to buyt it!


Tommy Hilfigher check shirt

Price: € 99,99

Click Here to buy it!


Just Jankies jeans

SICKO – Jeans Skinny Fit

Price: € 70,00

Click Here to buy it!


Puma shoes

SMASH – Sneakers 

Price: € 46,99

Click Here to buy it!

In Advice/ Coat

Types of coat

EN    The coat is one of the emblems of masculine elegance as well as being excellent allies against the harsh winter temperatures.

The history of the coat, as we know it today, begins around the nineteenth century, remaining unchanged almost until the first post-war period. Starting from that date, fashion has undergone further evolution, generating styles and models that can be seen around today.

It is interesting to note that most of the models are of peasant or military derivation with the exception of Chesterfield.

We wear the coat to go to the office, for a special evening, for an aperitif with friends. And we love it in many different styles.
Today we will talk about the following types: Chesterfield, Ulster, Montgomery, Peacot, Reglan.

IT   Il cappotto è uno degli emblemi dell’eleganza maschile oltre che essere ottimi alleati contro le rigide temperature invernali.

La storia del cappotto, così come lo intendiamo oggi, inizia intorno al XIX secolo rimanendo invariata quasi fino al primo dopoguerra. A partire da quella data la moda ha subito un’ulteriore evoluzione generando stili e modelli che si vedono in giro ancora oggi.

Interessante notare come la maggior parte dei modelli sia di derivazione contadina o militare ad eccezione del Chesterfield.

Il cappotto lo indossiamo per andare in ufficio, per una serata speciale, per un aperitivo con gli amici. E lo amiamo in tanti stili diversi.
Oggi andremo a parlare dei seguenti tipi: Chesterfield, Ulster, Montgomery, Peacot, Reglan.

 

Chesterfield

 

EN    An elegant men’s coat, is very similar as construction to a jacket and has similar characteristics, to be worn over professional suits or evening wear. Usually made of soft, precious fabric. Classic three buttons (which then took off also in the double-breasted version); length: knee; medium-wide lapels; horizontal pockets cut into thread with flap; small pocket in the upper left side of the chest (optional)

IT    Un cappotto da uomo elegante, è molto simile come costruzione ad una giacca e presenta simili caratteristiche, da indossare sopra i completi professionali o da sera. Solitamente realizzato in morbido tessuto pregiato. Classico tre bottoni (che poi ha preso il via anche nella versione doppio petto); lunghezza: ginocchio ; revers di media ampiezza; tasche orizzontali tagliate a filetto con pattina; taschino nella parte superiore sinistra del petto (facoltativo)

 

Ulster

EN    Elegant winter coat, owes its name to the homonymous province of Northern Ireland. Model where the tailor’s great ability manifests itself. long up to the calf; very wide lapels, from 12 to 15 centimeters, with slots on each of them; eight buttons, two of which under the neck; shirt sleeve; patch pockets with flap; pocket (but not mandatory), full cuff and 6 cm high.

IT    Cappotto invernale elegante, deve il suo nome all’omonima provincia dell’Irlanda del Nord. Modello dove si manifesta la grande abilità del sarto.
lungo fino al polpaccio; revers molto ampi, da 12 a 15 centimetri, con asole su ciascuno di essi; otto bottoni, di cui due sotto il collo; manica a camicia; tasche applicate con patta; taschino (ma non obbligatorio), polsino intero ed alto 6 cm.

 

Montgomery

 

EN    It is called Montgomery, named after the British general Bernard Law Montgomery. Made in Duffel, near Antwerp, and for its practicality adopted by the English Navy. Characteristics: typical closure with leather or wood frogs; long three quarters and cut straight; made of woolen cloth; long sleeves; hood (which has no other coat) and patch pockets

 

 

IT    È detto Montgomery, dal nome del generale britannico Bernard Law Montgomery. Realizzato a Duffel, località vicino ad Anversa, e per la sua praticità adottato pure dalla Marina inglese.
Caratteristiche: tipica chiusura con alamari in cuoio o legno; lungo tre quarti e tagliato diritto; realizzato in panno di lana; maniche lunghe; cappuccio (che non ha nessun altro cappotto) e tasche applicate

 

 

Peacoat

 

EN    It is the so-called sailor jacket, widely used by seafarers since the eighteenth century, it is made of very heavy blue cloth .. (about 800g), double-breasted with six big buttons; large lapels that can be closed and fastened with a chin strap; round sleeves; two vertical hand warmer pockets; straight line; half-thigh length.

 

 

IT    E’ il cosiddetto giaccone da marinaio, diffuso ampiamente fra la gente di mare fin dal Settecento, è realizzato in panno blu molto pesante.. (circa 800g) ;doppiopetto con sei grossi bottoni; ampi revers che si possono chiudere e allacciare con un sottogola; maniche a giro; due tasche scaldamani verticali; linea dritta; lunghezza a metà coscia

 

 

Raglan

EN    The name derives from the surname of the English general F. J. M. Somerset Raglan commander of the British troops in the Crimean War (1854-55). Lord Raglan, began to adopt this type of overcoat to hide the mutilation of an arm. The term has remained to indicate the sleeve style with diagonal cuts from the armpit to the neckline, frequently used in men’s coats as it allows simpler movements.
Characteristics: very long and wide, characterized by the sleeves attached by seams arranged radially from the base of the neck, packaged mainly using heavy wool or tweed.

IT    Il nome deriva dal cognome del generale inglese F. J. M. Somerset Raglan comandante delle truppe britanniche nella guerra di Crimea (1854-55). Lord Raglan, iniziò ad adottare questo tipo di soprabito per nascondere la mutilazione di un braccio. Il termine è rimasto ad indicare la foggia di manica con tagli diagonali dall’ascella allo scollo, frequentemente utilizzato nei cappotti da uomo poichè permette movimenti più semplici.
Caratteristiche: molto lungo ed ampio, caratterizzato dalle maniche attaccate da cuciture disposte a raggiera dalla base del collo, confezionato prevalentemente utilizzando la lana pesante o il tweed.